La scuola media Meloni
CRONACA SARDEGNA

Domusnovas, aggiunta una classe di prima media: rientra la protesta dei genitori

Cambia idea in extremis il Provveditorato agli Studi di Cagliari.

Rientra così la dura protesta dei genitori degli studenti iscritti alla Prima Media già pronti ad adire alle vie legali per tutelare i diritti dei propri figli.

Fino a stamattina infatti i genitori e la stessa dirigenza dell'Istituto Comprensivo Statale F. Meloni di Domusnovas sapevano che sarebbero state solo due le classi della prima (tanto da aver già provveduto a sorteggiare le uniche due sezioni) per le quali domani sarebbe suonata domani la campanella che sancisce l'inizio del nuovo anno scolastico.

Questo nonostante i 43 iscritti totali tra i quali 3 studenti con disabilità grave mentre la normativa indica invece che ogni classe possa ospitare un solo studente disabile e la stessa classe non possa contare più di 20 frequentanti.

Osservazioni messe nero su bianco in dettagliate mail e pec firmate da tutti e 43 i genitori che sono state inviate al Provveditorato nei giorni scorsi senza ricevere risposta.

Nella tarda mattinata di oggi la sorpresa: "Le classi nelle quali smistare i 43 alunni saranno tre e non due" ha fatto sapere luca Cancelliere, dirigente del Provveditorato di Cagliari.

"I discorsi sulla formazione delle classi non erano chiusi, occorreva verificare la copertura a livello di docenti prima di comunicare la decisione finale"- aggiunge il dirigente scolastico. Comunque sia, è una decisione che ha colto di sorpresa (positivamente) tutti.

Tra i genitori degli alunni, che hanno ottenuto ciò che volevano (e ciò che prevede inoltre la normativa), si tira un sospiro di sollievo ma non si rinuncia alla stoccata: "Siamo lieti che abbiano scelto di applicare la legge - osserva Jessica Congiu - siamo però altrettanto certi che senza la protesta legittima che abbiamo messo in atto la decisione sarebbe rimasta la stessa dei giorni scorsi".

di Simone Farris