L'occupazione dell'Aula (foto Ansa)
POLITICA

Milleproroghe, fiducia al governo giallo-verde. E il Pd occupa Montecitorio

Caos a Montecitorio.

I deputati del Pd hanno occupato l'Aula dopo che il governo ha messo la fiducia sul decreto Milleproroghe.

Per gli esponenti dem l'apposizione della fiducia è illegittima perché, autorizzata dal Consiglio dei ministri del 24 luglio scorso, è stata messa su un testo che l'organo di governo non aveva ancora approvato.

Al termine della seduta, un gruppo di deputati Pd sono rimasti in Aula e si sono seduti sui banchi del governo.

"È molto grave che il governo abbia messo la fiducia" anche perché "secondo noi la legittimità di questo atto è inficiata dal fatto che il governo ha autorizzato la fiducia prima ancora che il testo del decreto venisse pubblicato", ha detto il capogruppo Pd alla Camera, Graziano Delrio.

"C'è totale chiusura dalla maggioranza" e il Pd "presenterà molti ordini del giorno", ha annunciato il presidente dei deputati dem.

"Noi - ha aggiunto Delrio - avevamo proposto il ritiro di tutti gli emendamenti e di discutere solo di vaccini e periferie. Visto che ieri c'era stata la promessa, da parte del governo, di tornare indietro sulle periferie, noi abbiamo proposto di farlo subito con un emendamento da votare all'unanimità. Invece il governo è andato avanti sulla fiducia".

(Unioneonline/D)

LA QUESTIONE SARDA: