Elton John (foto Ansa)
SPETTACOLI

Elton John, il via all'ultimo tour nel ricordo di Aretha Franklin e Mac Miller

È ufficialmente partito da Allentown, in Pennsylvania (Usa), il lungo tour d'addio alle scene di Elton John.

"Farewell yellow brick road tour", così è stata battezzata la serie di concerti, porta sul palco l’intera carriera del celebre cantante, con una ventina delle sue canzoni più famose: da "Bennie and the jets" (con cui si apre il concerto) a "Goodbye yellow brick road", e poi – tra le altre - "Rocket man", "Candle in the wind", "Crocodile rock" e "Your song".

Nella serata di apertura l'omaggio di Elton John è andato poi ad Aretha Franklin, "la più grande cantante di tutti i tempi" cui ha dedicato "Border song", e Mac Miller, il rapper statunitense da poco scomparso.

Nel suo ricordo, in particolare, il cantante britannico si è esibito sulle note di "Don't let the sun go down on me". "È inaccettabile che qualcuno così giovane e con così tanto talento se ne debba andare", ha quindi spiegato commosso Elton John. "Mac, ovunque tu sia, spero che sia felice".

Sullo schermo alle spalle del palco, durante l'esecuzione del pezzo, sono state mostrate immagini di illustri musicisti, politici e altri personaggi scomparsi nel corso degli anni: da Martin Luther King a Lady Diana, passando per John Lennon, Elizabeth Taylor e Elvis Presley.

Il "Farewell yellow brick road tour" comprenderà più di trecento concerti che terranno impegnato il cantautore fino al 2021. Tappa in Italia la prossima estate.

(Unioneonline/v.l.)