Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker (foto Ansa)
CRONACA

Migranti, la Commissione Ue vara la polizia di frontiera europea

Il tuo browser non supporta i video HTML5

La Commissione europea ha intenzione di approvare mercoledì un progetto di legge per creare, per la prima volta, una vera polizia di frontiera europea, rendendo di fatto il controllo dei flussi migratori irregolari in entrata nel Vecchio Continente una competenza comunitaria.

L'indiscrezione arriva da "El Pais".

Secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo, a presentare il progetto legislativo sarà il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, nell'ultimo discorso che terrà sullo stato dell'Unione mercoledì a Strasburgo.

Il provvedimento dovrebbe prevedere la nascita di una Guardia europea delle coste e dei confini, con capacità di sorveglianza sul territorio comunitario, ma anche con la possibilità di intervento in Paesi terzi e con poteri di partecipazione a operazioni di rimpatrio dei migranti irregolari.

La proposta relativa alla creazione di una forza di polizia alle frontiere europee è sul tavolo ormai da alcuni anni, ma non si è mai concretizzata dal momento che la sua istituzione implica che gli Stati membri cedano una parte della loro sovranità all'Ue.

La Commissione, spiega ancora il giornale spagnolo, ritiene che l'ultima crisi relativa allo sbarco dei migranti salvati dalla nave Diciotti della Guardia costiera italiana - caso per cui il vicepremier Matteo Salvini risulta indagato per sequestro di persona aggravato - abbia dimostrato che la gestione nazionale dei flussi migratori è diventata obsoleta e debba essere trasferita a una gestione centralizzata europea.

(Unioneonline/F)

L'APPELLO DI MAULLU PER LA SARDEGNA: