Dolores O'Riordan
SPETTACOLI

Non è stato un suicidio: O'Riordan è annegata in vasca, intossicata dall'alcol

Il tuo browser non supporta i video HTML5

È annegata nella vasca da bagno Dolores O'Riordan, la cantante dei Cranberries trovata morta il 15 gennaio nella camera 2005 dell'Hotel Hilton a Park Lane, a Londra.

Il decesso, questo il responso del West London Coroner - come si legge sul Guardian - è stato dovuto a un'intossicazione da alcool. Morte accidentale, dunque, e non suicidio.

Quella sera la cantante irlandese, che oggi avrebbe compiuto 47 anni, era a Londra per una sessione di registrazione. Aveva preso farmaci, fumato e bevuto molto: il suo livello di alcool era di 330 mg per 100 ml di sangue, più di quattro volte il limite legale per la guida.

"Non ci sono prove - ha detto il medico legale Shirley Radcliffe - che questo sia stato qualcosa di diverso da un incidente. Non c'era intenzione, la sua morte sembra essere solo un tragico incidente".

(Unioneonline/D)