Pannelli volati sulla strada a causa del forte vento (foto Ansa)
CRONACA

La furia del tifone Jebi provoca oltre 10 vittime in Giappone

Il tuo browser non supporta i video HTML5

Sono ormai saliti a più di dieci i morti a seguito dell'arrivo del tifone Jebi sul Giappone.

La sua furia resterà nella storia, scrivono i media locali: oltre 300 sono i feriti, altissimi i danni materiali e gravi le conseguenze all'aeroporto di Kansai-Osaka.

Il primo ministro Shinzo Abe ha annunciato "il massimo impegno" delle istituzioni per "affrontare la situazione e rimettere a posto le infrastrutture".

I venti hanno soffiato a oltre 160 chilometri orari, raggiungendo anche i 220 nelle zone periferiche, ora hanno però perso potenza e lasciandosi alle spalle Hokkaido si dirigono verso la Russia.

Jebi è il 21esimo tifone di questa stagione.

(Unioneonline/s.s.)