CRONACA SARDEGNA

Funerale fascista a Sassari Todini jr: "Così voleva papà"

Il tuo browser non supporta i video HTML5

"Essere celebrato così era la volontà di mio padre e io e tutti gli altri non abbiamo fatto altro che rispettarla".

Con queste parole Luigi, figlio di Giampiero Todini, professore universitario morto in questi giorni, commenta, raggiunto al telefono da Unionesarda.it, le polemiche seguite alla diffusione del video ripreso durante il funerale del docente nella chiesa di San Giuseppe, a Sassari.

Un filmato, dove Todini viene commemorato con saluti e slogan fascisti, che, diffuso sul web, ha scatenato polemiche.

"Non mi sarei certo aspettato che l'accaduto, avvenuto durante una cerimonia privata, diventasse di dominio pubblico", prosegue Luigi Todini, esponente di Casapound. Aggiungendo: "Se ci fosse stata un'altra manifestazione di comunisti con bandiere rosse non ci sarebbe di sicuro stata un'eco del genere".

"Dal punto di vista legale non temo nulla, perché è una commemorazione. Essere ricordato così era il desiderio di mio padre. Io l'ho solo esaudito".

Quanto al video "l'ho pubblicato io su Facebook alle 22. Dopo due ore il social mi ha bloccato. Evidentemente mi ha segnalato qualcuno. Ora sono bloccato per 24 ore", conclude Todini.

Filippo Migheli

(Unioneonline)

IL VIDEO DELLA POLEMICA: