Il matrimonio a Porto Flavia
CRONACA SARDEGNA

Primo matrimonio a Porto Flavia, la galleria mineraria affacciata sul mare di Masua

Troppo banale, per loro, giurarsi amore eterno in un'anonima sala comunale. Ma anche la spiaggia sarebbe stata poco originale, ormai.

Una galleria mineraria - ormai in disuso e meta preferita per le visite turistiche - invece no. Soprattutto se si chiama Porto Flavia e si affaccia sul mare mozzafiato di Masua, frazione di Iglesias, dove si tuffa il faraglione-monumento naturale chiamato Pan di Zucchero.

È proprio in questo scenario incantevole che Matteo Erriu e Valentina Sanna - entrambi di Iglesias - sono diventati marito e moglie. A celebrare le nozze è stato un amico della coppia, che ha scelto di avere accanto anche Milo e Pai, fedeli compagni a quattro zampe.

Matteo e Valentina con i cani

"È andato tutto perfettamente, ben oltre le nostre aspettative", hanno commentato i novelli sposi, ringraziando il Comune e l'agenzia che ha curato l'organizzazione: "Ci hanno aiutato a superare anche gli intoppi burocratici che si sono presentati in agosto e ci hanno fatto vivere momenti di tensione. Siamo felici che il Comune abbia inserito Porto Flavia nell'elenco dei luoghi in cui celebrare le nozze civili".

Anche Francesca Pittau, titolare della "Wedding designer", è soddisfatta: "La richiesta di location alternative è in aumento, soprattutto da parte delle coppie trentenni. È positivo che ci siano queste possibilità, Porto Flavia è incantevole e siamo felici di aver allestito il primo matrimonio in questo luogo incantevole".

Il regolamento con cui si individuano le location è dell'anno scorso: oltre a Porto Flavia ci sono il Castello Salvaterra, il Belvedere di Nebida, il molo e la spiaggia di Masua, la colonia della foresta Marganai. "È un'occasione straordinaria anche per valorizzare il nostro patrimonio", osserva il sindaco, Mauro Usai.

Le foto dopo il sì

di Cinzia Simbula