Escavatore a lavoro a Sanluri Stato
CRONACA SARDEGNA

Sanluri, solidarietà degli allevatori per le aziende colpite dal nubifragio

Dopo l'emergenza, la solidarietà. Nella borgata di Sanluri Stato partirà presto una raccolta di foraggio da parte di agricoltori e allevatori della borgata per sostenere le aziende zootecniche, che hanno perso l'intera provvista di foraggio a causa della bomba d'acqua di giovedì.

Nel pomeriggio il nubifragio questa volta ha risparmiato il centro abitato di Sanluri, per poi abbattersi sulla borgata agricola.

Il canale S'Acqua Drucci è esondato e ha allagato decine di campi. "Compromessi soprattutto i raccolti delle foraggere - ha riferito l'agricoltore e allevatore Fabio Casta - le balle di foraggio, quest'anno già di scarsa qualità, si trovavano ancora nei campi. Ora sono inzuppate d'acqua e sono da buttare. Danni minori, ma comunque presenti ai campi di pomodori, meloni e angurie".

Casta ha aggiunto: "La famiglia Montisci ha perso tutta la provvista di fieno. Abbiamo già attivato una raccolta di foraggio con tanti colleghi, per sostenerli in questo momento difficile".

A Sanluri Stato anche ieri escavatori al lavoro. "Abbiamo subito impiegato i fondi straordinari stanziati nella riunione di Giunta di ieri, scegliendo di sforare il patto di stabilità e utilizzando le somme già destinate per la piscina - ha detto il sindaco di Sanluri Alberto Urpi - mezzi a lavoro anche nel centro abitato di Sanluri per altre emergenze, come alberi caduti. Lunedì inizieranno invece gli interventi per la sistemazione di asfalti e marciapiedi saltati".

di Antonio Pintori