CRONACA

Litiga con il marito e avvelena il figlio di un anno: il bimbo è in Rianimazione

Dopo il litigio con il marito, ha cercato di uccidere il figlio di un anno e di togliersi la vita.

È successo a Palermo, dove una donna originaria dello Sri Lanka ha messo nella minestrina del bambino una grossa quantità di semi di oleandro, una sostanza che se presa in grandi quantità può essere letale. Poi, forse credendo che il figlio fosse morto, ha assunto lei stessa la sostanza.

Il marito si era allontanato dall'abitazione subito dopo la lite.

A dare l'allarme e chiamare il 118 è stata la suocera della donna.

Il piccolo è stato trasportato all'ospedale dei Bambini.

Ora è in rianimazione.

La madre è stata ricoverata all'Ospedale Civico, dove ha raccontato tutto alla polizia.

Entrambi hanno assunto l'antidoto contro il veleno.

Salvo invece il figlio più grande, che non ha mangiato nemmeno un cucchiaio della zuppa avvelenata.

(Unioneonline/F)