Il Comune di San Vero Milis
CRONACA

San Vero Milis, acqua non potabile: i residenti chiedono il rimborso della bolletta

Nelle borgate marine di San Vero Milis l'acqua ancora non è potabile per usi alimentari.

Il disagio dura ormai da quasi un mese. Ciò vuol dire che tutti i residenti continuano ad acquistare l'acqua al supermercato.

Ecco perché c'è chi ha deciso di chiedere al Comune guidato dal sindaco Luigi Tedeschi una sorta di risarcimento danni. E cioè il rimborso delle bolletta.

Chi vorrà in sostanza potrà chiedere all'amministrazione che gestisce la risorsa idrica la restituzione dei soldi visto che l'acqua nelle marine non è potabile dal 26 luglio. L'iniziativa è promossa dal comitato "no profit Sa Rocca Tunda" che ha già stampato i fogli che una volta compilati con tutti i dati possono essere presentati al Comune.

Nel documento, dove viene specificata anche la legge secondo la quale il Comune è obbligato ad un rimborso forfettario per l'acquisto dell'acqua in bottiglia, il richiedente chiede al sindaco di San Vero Milis il ricalcolo della bolletta relativa al servizio idrico non utilizzato.

di Sara Pinna