Lo scontrino incriminato (da Twitter)
CRONACA

Colazione da Cracco a 41 euro: il cliente s'indigna, la Rete dà ragione allo chef

Spendere 41 euro per tre spremute e due bottigliette d'acqua al ristorante di un chef stellato nel pieno centro di Milano.

Cifra folle oppure congrua vista la location?

La seconda, secondo il popolo della Rete, che ha fatto diventare virale il post pubblicato da un cliente del Cafè Felix, il nuovo locale di Carlo Cracco, in Galleria Vittorio Emanuele II, a pochi metri da piazza Duomo.

L'avventore in questione, dopo aver fatto colazione al bar aperto dall'ex giudice di Masterchef nel cuore del capoluogo lombardo, ha postato sui social la foto dello scontrino, secondo lui salatissimo.

Ma, se qualcuno gli ha dimostrato solidarietà, la maggioranza dei commentatori ha invece difeso a spada tratta i prezzi proposti dal Felix.

"Cosa ti aspettavi? È pure poco", scrive, ad esempio, un utente.

"La prossima volta vai al supermercato allora", fa eco un altro.

E a seguire una miriade di commenti molto poco scandalizzati.

Insomma, questa volta nessuna insurrezione della Rete, come accaduto, invece, nel caso della pizza margherita "rivisitata" dallo chef veneto. messa in vendita a "soli" 16 euro.

(Unioneonline/l.f.)

CHE NE PENSATE?

IL CASO DELLA PIZZA: