La Costa Smeralda
CRONACA

Costa Smeralda, in arrivo multe record per chi sporca la spiaggia

Eliminare definitivamente la plastica, forse, rimarrà un sogno ma limitarne la presenza è sicuramente possibile.

Questo è l'obiettivo che il Comune di Arzachena, assieme allo Yacht Club Costa Smeralda e alla fondazione One Ocean, vuole perseguire nei prossimi anni.

Nei litorali che vanno da Cannigione a Porto Cervo, questa del 2018, sarà un'estate di sanzioni severe, annunciano gli amministratori locali.

Lotta dura a chi sporca e non pulisce, visto che materiali come i filtri delle sigarette impiegano anni per decomporsi e quindi sono una fonte enorme di inquinamento.

"Solo rimuovendo tutta la plastica presente sulle spiagge delle nostre coste possiamo mantenere l'ambiente pulito e non inquinato", dice Andrea Del Luca, ricercatore del Cnr di Oristano, nel sottolineare come "gran parte di quello che sfugge dal riciclo è dovuto alle abitudini sbagliate che abbiamo: ad esempio non tutta la 'spazzatura' che troviamo sulle spiagge è portata dal mare, ma siamo noi stessi a inquinare, basti pensare all'enorme quantità di cicche di sigarette che 'popolano' la sabbia".

(Unioneonline/DC)

DITE LA VOSTRA:

IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA:

Il tuo browser non supporta i video HTML5

CAGLIARI, AL POETTO L'ESTATE È DA RECORD: