Il medico centenario col sindaco di Villasimius
CRONACA

Villasimius, compie 100 anni lo storico medico condotto

Paolo Cabasino, storico medico condotto di Villasimius, oggi ha compiuto 100 anni.

Per lui mille felicitazioni da ogni parte. Perfino dal comandante della "Vespucci" con la quale il medico si era imbarcato da ragazzo.

Nato a Genoni nel 1918, figlio di un medico condotto morto in servizio nella grande epidemia spagnola, ha percorso tutto il periodo della guerra in Italia e in Africa.

Arruolatosi volontario a 17 anni è stato imbarcato per 10 anni nella Marina Militare, parte dei quali trascorsi a bordo dell'Amerigo Vespucci.

Finita la guerra, continua gli studi e si laurea in medicina.

Nel 1950 prende servizio a Villlasimius come medico condotto e negli ultimi anni come medico di famiglia.

Va in pensione nel 1988. Villasimius negli anni '50 era un paese molto diverso da quello di oggi. Il medico era una figura importante che faceva di tutto; faceva nascere i bambini, svolgeva il compito del dentista, ingessava le fratture.

C'era tanta povertà e i cittadini vivevano di agricoltura e grazie alle cave di granito.

Da subito rimase affascinato dalla bellezza dei luoghi. Oggi, per via dell'età, vive il periodo invernale a Cagliari vicino ai figli, ma il legame con Villasimius non si è più interrotto tanto che ne conserva la residenza e, appena arriva la primavera, torna in quello che considera il suo paese.

È stato festeggiato dalla famiglia, dal sindaco di Villasimius Luca Dessì, che gli ha portato gli auguri a nome del Consiglio e della cittadinanza e gli ha donato una medaglia, dal presidente dell'Ordine dei Medici Mondino Ibba, il quale gli ha consegnato una pergamena di benemerenza, dal precedente sindaco Tore Sanna con cui, come ufficiale sanitario, ha collaborato per decenni.

Particolarmente gradita è stata, infine, la pergamena inviatagli da Roberto Recchia, attuale Comandante della nave Amerigo Vespucci, con gli auguri per i suoi 100 anni e il ricordo dello straordinario periodo trascorso imbarcato al servizio della patria.

Paolo Cabasino insieme alla moglie, Adalgisa Vacca, e al sindaco di Villasimius Gianluca Dessì

di Raffaele Serreli